APR News - quotidiano on line

20130324-115938.jpg

Tre pullman provenienti da Milano ognuno con 50 persone a bordo. Tanta gente in Piazza del Popolo, stavolta anche tanti volti giovani. Ma un video di Repubblica racconta l’altra faccia della manifestazione, quella dei “rimborsi spese”, di persone che vengono, stanno giusto il tempo necessario per far vedere che la piazza è piena e poi si dileguano.
“State un’oretta, fino a che non vi annoiate. Poi se vi va state a sentire…nessuno vi mena. Per il rimborso sono 10 euro. Per le trasmissione invece si viene pagati di più”. Queste le parole di un uomo che non sa si essere ripreso.
“Loro danno tanto di più -dice una signora- i soldi se li tiene un’agenzia. E’ tutto un giro”. “Una miseria -commenta un altro signore arruolato ad hoc per l’occasione- ma ho una pensione da schifo e devo arrotondare”.

Paragone choc di Flores D’Arcais sull’esito fortunato della manifestazione del Pdl:…

View original post 11 altre parole

Poesie e racconti

http://www.poesieracconti.it/community/utenti/Roberto60t

Simboli

Ho vagato tutto il giorno
a cercare
stolido
simboli di vita

A plasmare
plastico
il mio cuore…

Ho trovato i fossili remoti
sommersi dalle notti sconosciute
intenti a stillare lacrime di dolore.

Urlavano tristi cantilene
bianche le giovenche
nella nebbia mattutina.

Ho visto tremendi giochi di guerra
venature sottili, spiriti funesti
di terribili squarci futuri.

Crateri enormi
capaci d’inghiottire
anche il mare.

Sudavano sangue
verdi le rane
immobili nelle paludi dell’anima

Ho tentato
invano
di placare l’arsura che saliva
lentamente
dal mio cuore…

Cantavano rauche melodie
nere le gazze
nel rosso del tramonto.


Da “Meriggiare…”

Ho sempre trovato
sulla mia strada
muri di Liguria
di quelli
che quando sei quasi
sul punto di scavalcarli
ti feriscono
coi loro cocci di bottiglia…

Dedicata a Eugenio Montale

Vento notturno

Il palpito del vento notturno

simula un gemito remoto e continuo

che scuote la valle e non solo…


T’assale un fremito breve

che penetra le ossa

e li rimane…


Poco importa

se l’aria che arriva

profuma d’incenso…

free counters

Il nuovo anno

è un diario da riempire
un calendario intonso
il sorriso di un bambino
il vento nei capelli
un sogno da scoprire

una piccola speranza di gioia…